Cinema e Moda: Uma Thurman in Gucci

alessandro michele, Uma Thurman in Gucci

Illustrazione a cura di Angela Malinconico. Uma Thurman in Gucci

La rubrica Cinema e Moda di Alvufashionstyle celebra, attraverso l’originalissima illustrazione ad opera dell’artista Angela Malinconico, il film cult Pulp Fiction di Quentin Tarantino con Uma Thurman in Gucci.

Pulp Fiction (1994) è l’ultimo capitolo cinematografico della trilogia “Pulp”. Tra le scene più amate del grande pubblico, merita sicuramente menzione, la coinvolgente gara di twist girata con John Travolta (nel film Vincent Vega), sulle note di Chuck Berry “You Never Can Tell”, ed è proprio da questo sound, così brioso ma allo stesso tempo romantico, che è nata l’ispirazione di coniugare il mood Gucci firmato Alessandro Michele al personaggio di Mia interpretato da una giovanissima Uma Thurman.

Abbiamo selezionato per Mia i capi della collezione P/E 2017 Gucci con i pantaloni Flora Silk e la camicia bianca impreziosita da un meraviglioso fiocco con fiore.

(Da Wikipedia) La trama del film è ironica e narra diverse storie tra cui quella del boss Marsellus sposato con Mia. Durante un incontro di pugilato Marsellus ordina a Vincent di portare in giro sua moglie. Prima dell’appuntamento però, Vincent si reca da un suo amico spacciatore Lance, dal quale compra e assume dell’eroina di ottima qualità. Quindi si reca a prendere Mia e insieme vanno al Jack Rabbit Slim’s, un centralissimo locale in tema anni cinquanta.

A cena i due iniziano a conoscersi meglio, spaziando da argomenti banali a temi quasi filosofici. Quindi si fanno coinvolgere da una gara di twist. Tornati a casa, Vincent, consapevole delle spiacevoli conseguenze che comporterebbe una mancanza di rispetto nei confronti di Marsellus Wallace, si ritira in un bagno per sottrarsi alle attenzioni di lei e riflettere.

Mia, cercando un accendino nella giacca di Vincent, trova dell’eroina e, ritenendola cocaina, la inala finendo in overdose. Vincent, vistosi finito, decide di portarla in casa dell’amico Lance, il quale seppur riluttante suggerisce di praticarle una disperata iniezione sternale di adrenalina. In una tesissima situazione tragicomica, tra urla e battibecco in casa di Lance, Vincent riesce a praticarle la difficilissima iniezione e salvarle la vita. Conclusa la disavventura, Vincent riaccompagna Mia a casa ed entrambi giurano di tacere a Wallace i particolari scabrosi della serata.

Nell’illustrazione Angela Malinconico ha esaltato lo stile Gucci attraverso il tessuto Flora, considerato un must storico della maison e realizzato per la prima volta da Vittorio Accornero nel 1966 per il foulard di Grace Kelly.

Copyright Alvuefashionstyle di Alvuela Franco

Illustrazione a cura di Angela Malinconico

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: