Un outfit futurista: Emilio Pucci e Giacomo Balla

Un outfit che rende omaggio al “The Prince of Prints” come fu incoronato Emilio Pucci negli anni ‘50 dai giornalisti internazionali per aver rivoluzionato e destrutturato la moda rigida con un fluido e sofisticato gioco di combinazioni cromatiche e grafismi futuristi, osando e improvvisando, come in una tessitura jazz toni chiari e scuri in un contrasto altisonante, sinfonico, di alti e bassi, azzurro mare e celeste cielo.

Leggi tutto…